Andrea Madonna è il nuovo Presidente dell’Unione Industriale Pisana

Andrea Madonna, avvocato e imprenditore, sarà il nuovo Presidente dell’Unione Industriale Pisana per il quadriennio 2023-2026 e succede a Patrizia Alma Pacini, che ha guidato l’associazione confindustriale dal 2017 al 2022.

Il nuovo Presidente ricopre ruoli manageriali di vertice nelle aziende di famiglia che fanno capo al Gruppo Madonna, tra le più significative realtà industriali della Toscana e della provincia di Pisa. E’ ufficiale della Repubblica Italiana e dal 2002 è il Direttore dell’area legale, risk management e finanza di Savimag srl, holding del Gruppo Madonna. 

Sarà affiancato dai vicepresidenti Stefano Bottai (Toscana Aeroporti), Giancarlo Milianti (Gruppo Piaggio), confermato anche per questo quadriennio, e Patrizia Alma Pacini (Pacini Editore) alla quale è stata assegnata anche la delega a Formazione, Scuola e Università. Per l’incarico di Consiglieri delegati, Andrea Madonna ha scelto Luigi Doveri (Gruppo Forti) con delega a Start-up e attrazione degli investimenti, Niccolò Quaratesi (Sysdat) con delega alla Sostenibilità, Riccardo Toncelli (Vitesco) con delega all’Innovazione. La squadra Uip è completata da Francesca Posarelli (Esanastri), presidente della Piccola Industria (eletta nel 2018), e da Giovanni Paolo Possenti (Possenti impianti), presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Pisa (eletto nel 2021).

Le prime parole di Andrea Madonna da Presidente: “Ringrazio Patrizia Pacini per il grande impegno messo a disposizione delle aziende e del territorio nei difficili anni del suo mandato. Raccolgo un testimone importante che ci permette di incamminarci su una strada ben tracciata. Negli ultimi due anni l’Unione, con chi mi ha preceduto alla guida, non si è limitata a gestire le numerose emergenze che ben conosciamo, ma si è connotata come punto di riferimento del territorio per migliorarne la conoscenza e l’attrattività e per stimolare istituzioni e portatori di interesse a lavorare per i medesimi obiettivi. Ecco perché ho fondato il mio programma sulla collaborazione di tutti per rendere il nostro territorio attrattivo nell’ottica di contribuire allo sviluppo economico della nostra nazione. […Un altro è affrontare al meglio la fase difficile nella quale stiamo entrando, dopo un 2022 che ha visto ben performare la nostra Regione e la nostra Provincia, con dati sulla produzione industriale e sull’export migliori della media nazionale e delle regioni di riferimento. Questo è il motivo per cui, nella mia visione dei prossimi quattro anni è centrale essere ancora più attrattivi per le aziende e per chi in esse lavora”. Fra le deleghe operative quindi “ve ne è una specifica relativa alle nuove imprese e all’attrazione degli investimenti: questa scelta è una prosecuzione logica delle azioni di chi mi ha preceduto”.

“Le mie congratulazione al neo eletto presidente dell’Unione Industriale Pisana Andrea Madonna. Ci aspettano anni di intenso lavoro insieme nel consiglio di presidenza di Confindustria Toscana, perché le imprese hanno davanti a loro sfide importanti ed è quanto mai necessario il più ampio confronto e il contributo di ciascuno di noi. Un ringraziamento inoltre, va all’uscente presidente Patrizia Alma Pacini per l’importante lavoro svolto in questi anni difficili e cruciali per il nostro sistema produttivo”, ha commentato il Presidente di Confindustria Toscana Maurizio Bigazzi.