Edifin SpA: la nuova Direttrice Generale è Chiara Burberi

Chiara Burberi è la nuova Direttrice Generale di Edifin SpA capogruppo che coordina le attività̀ della Società editrice Il Mulino, di Carocci Editore, della società di servizi editoriali Edimill e delle società di promozione editoriale Promedi e NW. La funzione della Direzione Generale è stata istituita per rispondere in maniera strategica e con visione di lungo periodo alle sfide del comparto, e per mettere il gruppo Edifin nelle condizioni di sprigionare il suo pieno valore di mercato e ribadire il suo posizionamento di leadership nel settore editoriale e della formazione.

il Presidente Prof. Angelo Tantazzi, ha commentato così la nuova nomina: “Rivolgo a Chiara Burberi il mio benvenuto, certo che la sua importante carriera, sviluppata in settori e mercati complessi e competitivi, potrà portare una nuova visione e impulso al nostro Gruppo, valorizzandone la storia e le forti competenze interne che hanno contribuito a posizionare stabilmente il Mulino e Carocci nel nostro panorama editoriale”. 

Chiara Burberi è laureata all’Università Bocconi, ha completato poi i suoi studi presso la London Business School, ha frequentato il master CEMS in HEC e ha conseguito il dottorato di ricerca in Economia Aziendale in Bocconi.  La sua carriera, comincia, nella società di consulenza strategica McKinsey, ha poi ricoperto diversi ruoli dirigenziali in Unicredit Group, dove è rimasta per 8 anni. Nel 2010 è stata nominata partner nella società di formazione Business Performance Institute. Ha co-fondato e guidato come amministratore delegato e Presidente redooc.com, una innovativa piattaforma edtech per scuole e famiglie, dove ha sviluppato una forte esperienza nell’applicazione del digitale al settore educativo.

Nel 2016 il magazine berlinese The Hundert la inserisce tra le 100 founder di maggiore successo – protagoniste del digitale e dell’app economy – d’Europa. La classifica è stata poi ripresa da Forbes, dove appare insieme a Barbara Labate (Risparmio Super), Elisa Fazio (Flazio) e Gioia Pistola (Atooma). Contemporaneamente alla sua attività professionale, ha ricoperto il ruolo di consigliere indipendente in società quotate e non, in Italia e all’estero.

“È un grandissimo onore contribuire al percorso di sviluppo di Edifin quale gruppo editoriale che ha una riconosciuta tradizione di indipendenza e autorevolezza”, ha dichiarato Chiara Burberi in merito al suo nuovo ruolo. “Con entusiasmo metto a disposizione la mia esperienza manageriale per valorizzare un patrimonio editoriale unico, anche sfruttando tutte le nuove modalità e tecnologie presenti sul mercato, in un momento di profonda innovazione del settore culturale ed educativo, che richiede risposte strategiche e di ampio respiro”, ha concluso le neo presidente.