Emilio Pucci: Saar Debrouwere, ex collaboratrice del Direttore creativo di Prada, è il nuovo CEO

Saar Debrouwere è stata nominata CEO in EmilioPucci, azienda italiana di abbigliamento fondata nel 1940 che prende il nome dal suo fondatore ed è di proprietà del gruppo LVMH – Moët Hennessy Louis Vuitton. Ad annunciare la nuova nomina è Sidney Toledano, Presidente e Amministratore delegato della divisione fashion di Lvmh e membro della commissione esecutiva del marchio.

Il suo mandato entrerà in vigore a partire dal luglio e si occuperà di dare il via ad una nuova fase di sviluppo al business del brand attraverso la stretta collaborazione con il nuovo Direttore creativo della maison, Camille Miceli – che ha debuttato con la sua prima collezione per il marchio lo scorso aprile a Capri.

Laureata alla Royal Academy of Fine Arts di Gent e dopo aver conseguito il Certificate Corporate Finance Program: Accounting and Financial Analysis presso la London Business School, Saar Debrouwere ha iniziato la sua carriera in Ad!dict creative lab come Project Manager per poi lavorare in Af Vandevorst – marchio di moda belga dallo stile gotico romantico – e con Raf Simons –  stilista belga che è stato Direttore creativo di Jil Sander, Christian Dior e Calvin Klein e che dal 2020 è Direttore co-creativo di Prada, in collaborazione con Miuccia Prada – come Direttore di collezione. Successivamente ha anche lavorato per Acne studios – casa di moda luxury con sede a Stoccolma -, prima come Rtw studio & product e poi come Chief Product Officer e dal 2020 per Icicle Shanghai – brand di abbigliamento e accessori ecologici basato su una filosofia della moda etica – come Executive Vice president Design and Product. 

«Sono entusiasta della nomina. La sua esperienza commerciale internazionale nei dipartimenti di produzione di numerose maison l’ha preparata in modo ideale per questa responsabilità. La sua energia e il suo entusiasmo saranno elementi fondamentali per guidare l’intero team in questa nuova avventura», dichiara Sidney Toledano.