Stéphane Rinderknech sale ai vertici di Lvmh hospitality excellence

Il nuovo presidente e CEO di Lvmh hospitality excellence è Stéphane Rinderknech (in foto), posizione che ha ricoperto in L’Oréal Usa. Il 6 giugno  Rinderknech prenderà  il posto di Andrea Guerra che lo scorso mese aveva deciso di lasciare il gruppo con la volontà di perseguire altri progetti imprenditoriali. 

A fine maggio Guerra diventerà Senior Advisor per le strategie e lo sviluppo di Lvmh.

“Lavorare accanto a Bernard Arnault e per Lvmh è stata per me una formidabile opportunità. Sono stato fortemente ispirato dalla cultura del gruppo che ha nell’eccellenza assoluta la sua cifra. Le maison che ho guidato hanno dovuto affrontare, specie in questi ultimi due anni particolarmente intensi, differenti sfide, ed è con energia e determinazione che ho lavorato per il loro sviluppo”, aveva dichiarato Andrea Guerra.

Stéphane Rinderknech, ha inziato la sua carriera nel 2002 con la divisione americana travel retail di l’Oréal, assumendo posizioni in Giappone e Corea del Sud. Nella sua nuova posizione in Lvmh hospitality excellence,  Rinderknech sarà anche membro del comitato esecutivo del gruppo.

“Stéphane Rinderknech ha dimostrato una notevole capacità di fornire prestazioni impressionanti, di sviluppare le organizzazioni e di tirare fuori il meglio dalle persone di talento. Il suo appetito di imparare e di evolvere costantemente, assieme alla sua agilità e alla sua passione per le nuove sfide, costituiscono punti di forza irresistibili”, ha aggiunto Bernard Arnault, presidente e CEO del gigante del lusso.