Angelo Barbarulo nominato Presidente di Fire Spa

Il capitale sociale di Fire Spa passa da 600 mila euro a 1,2 milioni di euro e quello di Fire Group da 800 mila a 3,2 milioni di euro

Le assemblee di Fire Group Spa, Fire Spa e Creset Spa hanno approvato i rispettivi bilanci 2021 e hanno rinnovato gli organi di governance.

Il consiglio di amministrazione di Fire Spa, per il periodo 2022-2024 è stato ampliato con la nomina di Angelo Barbarulo che assumerà la carica di Presidente. Una nomina di alto profilo, quella di Barbarulo, che in passato ha ricoperto incarichi di prestigio e di elevata responsabilità nel settore bancario e assicurativo.

Sergio Bommarito mantiene la carica di CEO di Fire Spa. Confermati anche i consiglieri Alberto Bommarito e Claudio Manetti. Confermato il collegio sindacale composto da Riccardo Perrotta, presidente, Francesco Di Ciommo e Luca Bocci, sindaci. Confermati, anche, gli organi direttivi di Fire Group e Creset.

Infine, le assemblee hanno deciso l’adeguamento del capitale sociale di Fire Spa da 600 mila euro a 1,2 milioni di euro e di quello di Fire Group da 800 mila a 3,2 milioni di euro, in modo da renderli maggiormente coerenti con le dimensioni aziendali raggiunte negli ultimi anni.

“Sono estremamente onorato che Angelo Barbarulo abbia accettato il mio invito di diventare Presidente di Fire Spa. Si tratta di una persona di altissimo profilo professionale ed etico, che conosco ormai da molti anni e che apporterà la sua preziosa esperienza nello sviluppo e nella gestione dell’attività” ha dichiarato Sergio Bommarito.

“Ringrazio Sergio e la Famiglia Bommarito per la fiducia che mi hanno voluto accordare” – ha dichiarato Angelo Barbarulo, e aggiunge “ho colto con convinto entusiasmo la possibilità di poter entrare nel gruppo Fire, che conosco e apprezzo da tempo e di cui condivido i valori aziendali, le logiche di gestione e le linee di sviluppo”.

Angelo Barbarulo ha svolto una lunga carriera manageriale nel settore bancario, ove ha ricoperto incarichi di sempre maggiore responsabilità. Ha svolto significativi ruoli in board di banche italiane ed estere, in associazioni di categoria e in compagnie assicurative.