Burger King Italia sceglie Enerbrain come partner tecnologico per raggiungere obiettivi di sostenibilità

Burger King ha intrapreso un importante percorso di investimenti in direzione della sostenibilità ambientale. In particolare, la volontà dell’azienda è ridurre i consumi legati all’energia, abbattere le emissioni di CO2 e migliorare il comfort ambientale nei ristoranti per personale e clienti. Per raggiungere questi obiettivi, l’azienda si è impegnata ad adottare tecnologie abilitanti innovative: per farlo ha scelto come partner Enerbrain, azienda torinese leader nel settore dello smart building.

La partnership tra le due aziende è cominciata con un progetto pilota che ha visto l’intervento di efficientamento energetico da parte di Enerbrain in due filiali di Burger King Nord-Ovest. A seguire, il progetto si è esteso all’azienda madre Burger King Restaurant Italia: nel 2021 Enerbrain ha installato il proprio sistema in 11 edifici esistenti e 3 in fase di costruzione.L’intervento di Enerbrain consiste nell’installazione di un sistema di monitoraggio e gestione intelligente dei vettori HVAC (riscaldamento, ventilazione e condizionamento dell’aria) e di tutte le restanti utenze (luci, cucina e insegne). Tramite una tecnologia che combina intelligenza artificiale, IoT e cloud, Enerbrain misura i consumi elettrici, gli indicatori di emissioni e inquinamento dell’aria, e attiva una regolazione intelligente mirante ad abbattere i consumi e le emissioni inquinanti.

I risultati della stagione termica 2021-2022 sono quantificabili in un risparmio energetico del 25%, e 55 tonnellate di CO2 non emessa in un anno, l’equivalente di aver piantato 3684 nuovi alberi.

Visti gli ottimi risultati raggiunti, la partnership continua anche nel 2022, durante il quale 30 ristoranti Burger King verranno efficientati grazie alla tecnologia di Enerbrain.

Nella foto il CFO di Burger King, Daniel Schwartz.