Black & White Comunicazione: 2022 da record (+79%) e fatturato a 1,9 milioni

La chiusura del 2022 è da record per Black & White Comunicazione. L’anno appena concluso è stato per l’agenzia di pubbliche relazioni e comunicazione d’impresa, parte del gruppo Axiom1, il migliore di sempre con un fatturato di 1,9 milioni di euro, in crescita del 79% rispetto all’anno precedente. L’agenzia conferma il proprio trend positivo (il 2021 si era chiuso con un aumento di fatturato del 27%) e punta a un’ulteriore crescita nel 2023 ampliando la propria offerta di servizi e investendo in una nuova società specializzata nella digital disruption.

“Sono estremamente orgoglioso dei risultati raggiunti quest’anno. La nostra crescita, infatti, non è solo economica ma interessa anche il livello di eccellenza dei nostri servizi. La profonda conoscenza dei clienti e la loro soddisfazione, la qualità del lavoro e la competenza, unite a un approccio etico e sostenibile, sono i fattori chiave che ci hanno permesso di raggiungere questi traguardi – afferma Andrea Schiesaro (in foto) CEO di Black & White Comunicazione. – Le aspettative sul 2023 sono molto positive nonostante i venti di recessione: puntiamo a consolidare ulteriormente lo sviluppo dell’agenzia ampliando la nostra offerta con l’apertura, prevista nel primo trimestre, di una nuova società specializzata in digital marketing e growth hacking, che vedrà l’ingresso di nuovi professionisti con l’obiettivo di accompagnare i nostri clienti nell’approfondimento e sfruttamento delle potenzialità dirompenti dell’AI in ambito marketing e comunicazione”.

Fondata a Milano nel 2005, Black & White Comunicazione ha una consolidata esperienza, riconosciuta da aziende leader nei settori entertainment, tech, design, green economy, food & beverage e manufacturing; ma anche da Istituzioni, associazioni industriali e no profit, che confermano la propria fiducia nell’agenzia proprio per l’attitudine a centrare e raggiungere gli obiettivi anno dopo anno. Queste capacità sono state premiate dai clienti con rapporti di collaborazione di lungo periodo che continuano a crescere nel tempo, per raggiungere insieme nuovi traguardi.

In un periodo caratterizzato da un forte sviluppo tecnologico e dall’avanzamento rivoluzionario dell’AI, tutti i modelli di business sono chiamati ad evolversi e a comprenderne le potenzialità.
“Nei prossimi anni l’AI cambierà rapidamente il mondo del lavoro per noi e per le aziende nostre clienti. Sono convinto che investire oggi in un approccio moderno e orientato al futuro, concentrandosi sullo sviluppo di nuove competenze sulla digital disruption – conclude Andrea Schiesaro – sia la chiave per continuare a ottenere successi”.