Banca Finnat, Bruno Cimino nuovo Private Banker

Con l’obiettivo di rafforzare l’area del Private Banking e accelerare ulteriormente il percorso di crescita intrapreso con successo negli ultimi anni, Banca Finnat, specializzata nella prestazione di servizi di investimento e advisory rivolti alla clientela privata e istituzionale, ha annunciato oggi l’ingresso nel team di Milano di Bruno Cimino, in qualità di Private Banker.

Cimino inizia a lavorare nel 2010 in Banco Santander, dove si occupa prevalentemente  di market research ed elaborazione dati. Nel 2012 assume il ruolo di consulente in Infinity Value Consulting, curando la pianificazione strategica e la ristrutturazione dei processi aziendali, e, l’anno dopo, diventa Relationship Manager in Unione Fiduciaria, in cui si occupa anche di Wealth Planning e consulenza fiscale.

Dal 2016, fino al passaggio in Finnat, lavora in Svizzera, nel Ticino, con l’incarico di Senior Officer Relationship Manager di Cornèr Banca.

“Dopo varie esperienze nazionali e internazionali nel settore bancario e della consulenza, ho scelto di intraprendere un nuovo percorso professionale in un gruppo solido come Finnat, dove sono certo di poter ampliare ulteriormente le mie competenze e dare un contributo attivo alla crescita costante della Banca” ha dichiarato Bruno Cimino, nuovo Private Banker di Banca Finnat.

“Siamo felici di dare il benvenuto a Bruno Cimino in Banca Finnat. La sua comprovata esperienza nel wealth management e nella consulenza fiscale ci consentirà di consolidare lo sviluppo della nostra area di private banking, incrementando il nostro impegno nel garantire un’elevata qualità e specializzazione nei servizi finanziari ai nostri clienti” ha commentato l’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Banca Finnat Arturo Nattino.