Banca Popolare di Puglia e Basilicata: approvati gli schemi di stato patrimoniale e di conto economico al 30 giugno 2022

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La Banca Popolare di Puglia e Basilicata (nella foto Alessandro Maria Piozzi, Amministratore Delegato e Direttore Generale), nella seduta consiliare odierna, ha approvato gli schemi di conto economico e di stato patrimoniale al 30 giugno 2022 e le note esplicative che includono, relativamente al confronto con il primo semestre 2021, gli effetti dell’acquisizione dal Gruppo Intesa Sanpaolo del ramo d’azienda ex UBI costituito da 26 filiali, confluite nel perimetro della Banca a partire dal 24 maggio 2021.

I risultati evidenziano un utile al netto delle imposte pari ad 7,6 mln di euro, in crescita del 38% rispetto
alla media semestrale 2021, al quale hanno contribuito in maniera significativa tutte le aree di business
della Banca. Gli aggregati patrimoniali si posizionano su livelli in linea con quelli di fine 2022.
In particolare:

  • gli impieghi a clientela sono pari a 2.651 mln di euro;
  • la raccolta diretta ammonta a 4.597 mln di euro.

In miglioramento i principali indici di bilancio: l’NPL ratio netto al 2,3% ed il Coverage dei deteriorati raggiunge il 51,6%. Tenuto conto della quota capitalizzabile dell’utile di periodo, il CET1 phased in risulta pari al 14,3% mentre il TCR si attesta al 15,3%.

La Relazione Semestrale sarà oggetto di esame da parte del CdA, come di consueto, nel mese di
settembre.