Ubisoft: il CEO Yves Guillemot si taglia lo stipendio

Un momento scuro per Ubisoft, casa produttrice di videogiochi, la cui situazione finanziaria non sembra essere delle più rosee e che ha portato il CEO, Yves Guillemot, a tagliare il 30% del suo stipendio rinunciando ad un totale di 310.607€.

Quanto accaduto non è stato annunciato direttamente da Ubisoft ma è stato scoperto attraverso un documento finanziario con cui le società appartenenti all’Unione Europea forniscono aggiornamenti sui propri risultati finanziari.

A commentare l’accaduto è intervenuto anche un rappresentante dell’azienda che nel corso di un’intervista con Axios ha raccontato che “si tratta di una scelta personale di Yves Guillemot, presa considerando che la compagnia non ha raggiunto gli obiettivi finanziari che erano stati precedentemente comunicati agli investitori“

Il gesto fa intuire quanto il CEO abbia a cuore l’azienda, azienda che già in passato ha difeso più volte come nel brutto periodo degli scandali legati ai presunti abusi e molestie subite dal personale nei luoghi di lavoro.