Accenture Song: Davide Boscacci e Ilaria Tiezzi nominati rispettivamente Chief Creative Officer e European lead of sales and commerce

Davide Boscacci è stato nominato Chief Creative Officer per l’Italia, l’Europa Centrale e la Grecia (ICEG) in Accenture Song, agenzia digitale – conosciuta prima con il nome Accenture Interactive che ad aprile ha dato inizio ad un importante rebranding iniziando dal nome e dalla mission e vision – che opera negli ambiti dell’innovazione del prodotto, del design dell’esperienza, del marketing e dell’ecommerce e che vanta tra i suoi clienti realtà come Coinbase, Blue Buffalo di General Mills e Shiseido e una collaborazione con Capri Holdings – a cui fanno capo marchi iconici come Versace, Jimmy Choo e Michael Kors.

A capo di un team di creativi, il suo compito sarà quello di occuparsi del prodotto creativo e lavorerà a diretto riporto di Max Cremonini, Head of the Creative Business in Europa, e di Neil Heymann, Global CCO.

Inoltre, Boscacci è entrato a far parte del Global Creative Council – il board che raccoglie tutti i leader creativi di Accenture Song – come rappresentante dell’area ICEG – Italy, Central Europe and Greece.

Boscacci ha lavorato precedentemente come global executive creative director in Publicis – occupandosi di brand globali come Coca Cola, Nescafé, Voltaren – ed è stato vicepresidente dell’Art Directors Club Italiano e membro del consiglio direttivo di UNA – Associazione Italiana Agenzie di Comunicazione –  e direttore di IF!, il Festival italiano della creatività, di cui è stato co-fondatore nel 2014. 

Ilaria Tiezzi è stata promossa a European lead of sales and commerce e global lead per l’offering direct digital commerce e si occuperà di sviluppare e adattare l’offerta commerciale dell’azienda per i canali di proprietà, compreso il social e-commerce.

Tiezzi è stata dirigente in aziende internazionali come The Boston Consulting Group e Sky Europe, e CEO di BRANDON GROUP, un online sales accelerator, di cui era responsabile per l’ottimizzazione e la gestione della presenza sui marketplace a livello europeo e in Nord America, ma anche membro indipendente del consiglio di amministrazione di Cellularline SpA e membro del consiglio di amministrazione dell’Accademia Nazionale di Belle Arti di Torino. Nel 2021 è stata inserita nella classifica dei “40 Under 40” da Fortune Italia e nominata tra le “Inspiring 50 Women”, riconoscimento internazionale che premia le donne manager che operano nei settori della tecnologia e del digitale.