Leonardo, l’organo consiliare non condivide le contestazioni di Bluebell sull’operato di Profumo

Il Consiglio di Amministrazione, sotto la Presidenza del Generale Luciano Carta, a proposito della proposta individuale di deliberazione presentata dall’Azionista Bluebell Partners Ltd. (25 azioni) in vista della prossima Assemblea degli Azionisti (il cui testo è in pubblicazione sul sito internet della Società), ha espresso le seguenti valutazioni.

Premesso che – in relazione al mero profilo dell’ammissibilità formale e, quindi, verificata esclusivamente la ricorrenza dei requisiti di presentazione della proposta – si è ritenuta ammissibile al voto assembleare la proposta individuale di deliberazione, come formulata, nell’ottica della massima trasparenza e onde continuare a garantire il più ampio esercizio dei diritti degli Azionisti nel quadro della disciplina speciale tutt’ora in vigore, con riguardo invece ai contenuti della citata proposta, il Consiglio di Amministrazione ha valutato l’infondatezza delle argomentazioni addotte.

L’organo consiliare, pertanto, ha espresso assoluta non condivisione delle contestazioni avanzate da Bluebell riguardo alle condotte dallo stesso Azionista asseritamente attribuite all’Amministratore Delegato (nella foto, Alessandro Profumo) anche in termini di presunti pregiudizi arrecati a Leonardo, ciò sia alla luce dei rilevanti risultati conseguiti dalla Società – specie con riferimento all’esercizio 2021 in relazione al quale si porrebbe la tematica della proposta individuale di azione di responsabilità avanzata da Bluebell – che dell’apprezzamento da parte del mercato dei risultati stessi.

Il Consiglio di Amministrazione ha quindi confermato un giudizio di assoluta adesione e condivisione della gestione attuata dall’Amministratore Delegato della Società.