Huawei Consumer Business Group Italia, Alessandro Sironi nominato Head of Marketing and Communication

Luca Quadrello diventa nuovo Head of Open Market

Alessandro Sironi (nella foto) entra in Huawei nel 2019 nel ruolo di Chief Digital Officer (CDO), per assumere poi l’incarico di Head of Marketing and Communication. Sironi vanta un’esperienza decennale nell’ambito digital, brand marketing ed e-commerce. Ha lavorato per Fiat Chrysler Automobilies (ora Stellantis), Safilo Group, Red Bull. Nel nuovo ruolo si occuperà di guidare il business di Huawei per la divisione consumer e gestirà tutto ciò che riguarda il marketing e la comunicazione, dal digital, al media tra cui sostegno all’ecommerce e al canale Amazon.

“Negli ultimi tre mesi abbiamo lanciato nuovi prodotti, dallo smartphone Huawei nova 9, al monitor gaming Huawei MateView GT 27’’, al laptop premium Huawei MateBook 14s fino ai wearable Huawei Watch GT 3, Huawei Watch Fit mini e agli auricolari wireless Huawei FreeBuds Lipstick. L’ecosistema Huawei è in continua evoluzione e gli investimenti marketing riflettono questo periodo di grandi novità”, dice Alessandro Sironi, Head of Marketing and Communication CBG Huawei Italia. “Da inizio novembre alla fine dell’anno saremo presenti a Milano, Roma, Napoli e altre grandi città italiane con campagne out of home dedicate al nostro ecosistema visibili nelle vie più strategiche. Continuiamo inoltre a riservare massima attenzione al digitale e all’ecommerce con un approccio multicanale e un media-mix che integrerà fisico e digitale, e che al centro avrà i bisogni dei nostri consumatori. Con questo entusiasmo contiamo di accogliere l’arrivo del nuovo anno riservando non poche sorprese agli affezionati del brand e a tutti gli appassionati di tecnologia”.

Alessandro Sironi risponde direttamente a Wen Te, Marketing Director CBG Huawei Italia, che commenta con queste parole l’incarico di Sironi: “Sono convinto che offrire opportunità di crescita a un team già consolidato permetta sia di valorizzare le competenze e le professionalità di ognuno sia di rafforzare aree strategiche per il futuro dell’azienda, in questo caso quella del Marketing & Communication. In un mercato competitivo e innovativo come quello tecnologico diventa essenziale saper interpretare le esigenze delle persone cogliendo ogni nuova sfida con entusiasmo e capacità. Per questo puntiamo a proseguire il nostro percorso di innovazione anche attraverso i nostri team interni e le persone che ogni giorno danno il loro migliore contributo.”

Luca Quadrello diventa invece Head of Open Market. Il manager dovrà ridefinire la strategia commerciale per le categorie wearable, smartphone e true wireless in termini di gestione del canale e definizione degli accordi con i partner, i principali clienti retail e Amazon. È entrato in Huawei nel 2019 nel ruolo di Key Sales Account Manager del canale Buying Group e online. In passato ha lavorato come Key Account Manager in Birra Peroni S.p.a. e per dieci anni, dal 2010 al 2019, in Sony Mobile Communications prima come Area Manager per il Sud Italia, poi nella veste di National Key Account Manager e, infine, di Open Market Channel Manager.

“Sono entusiasta di intraprendere questa sfida professionale e personale. Il nuovo incarico mi dà l’opportunità di coordinare la struttura di vendita dell’Open Market e di lavorare in maniera sempre più sinergica con le altre aree dell’azienda. Reputo fondamentale avere una visione d’insieme di lungo periodo e un piano condiviso con i nostri partners, non solo legato al fatturato ma anche a progetti e obiettivi comuni. Abbiamo aspettative importanti per i prossimi mesi: consolidare la nostra posizione nel mercato dei wearable, che è in crescita a doppia cifra, e vincere la sfida nel settore audio (true wireless), complesso perché molto frammentato; inoltre, il ritorno sul mercato mobile ci permette di continuare a parlare della nostra strategia 1+8+N e di presidiare il mondo consumer con una proposta completa di smartphone, occupando le fasce di prezzo più importanti per soddisfare le esigenze di chi già apprezza il brand, ma anche convincere un numero sempre maggiore di utenti”, dichiara Luca Quadrello.