Droit, Craig Butterworth nominato Chief Commercial Officer

Craig butterworth.jfif

Craig Butterworth (in foto) si unisce al team esecutivo di Droit con il compito di coordinare le attività commerciali dell’azienda. Con sede a Londra e con responsabilità globale, Butterworth svolgerà un ruolo fondamentale nell’accelerare la crescita di Droit attraverso maggiori partnership strategiche, relazioni con i clienti ampliate e una maggiore consapevolezza del marchio.

“Siamo lieti di dare il benvenuto a Craig in Droit”, ha detto Brock Arnason, Founder and Chief Executive. “La nostra posizione unica di leader di mercato trarrà grandi vantaggi dalla visione, dalla spinta commerciale e dalla passione per la trasformazione digitale di Craig. Droit fornisce la piattaforma perfetta per sfruttare la profonda esperienza industriale e tecnologica di Craig per far crescere la nostra attività”.

Craig lavorava per Symphony, dove era Global Head of Sales and Account Management. Il new entry di Driot vanta un’esperienza ventennale nei mercati dei capitali, avendo precedentemente ricoperto ruoli di Head of Sales presso RBS, State Street e RBC. Inoltre, mentre era in Nomura, Craig ha lanciato ed è stato responsabile a livello globale del suo programma Client Ecosystem, un’iniziativa di trasformazione digitale front-to-back che abbraccia la sua attività nei mercati globali. Craig ha iniziato la sua carriera in Goldman Sachs dopo aver conseguito un BSc (Hons) in Economia presso l’Università di Warwick.

Butterworth ha detto: “Qualsiasi strategia di trasformazione digitale di successo ha bisogno di una tecnologia che renda l’atto del processo decisionale normativo profondamente semplice, intelligente, veloce, ripetibile, verificabile e completamente automatizzato. La capacità di Droit di fornire capacità decisionali leader di mercato diventerà sempre più fondamentale per le aziende per fornire i più alti livelli di servizio al cliente, il tutto rimanendo dalla parte giusta delle regole. Credo fermamente che Droit sia l’azienda giusta al momento giusto e, per questo motivo, non potrei essere più felice di unirmi a Droit in questa prossima fase di crescita dell’azienda”.