Andrea Maffioli nuovo vice presidente di Bosch Rexroth

È Andrea Maffioli (in foto) il nuovo vice president industrial application Italy per la sales unit Europa del Sud, scelto da Bosch Rexroth. Maffioli ha iniziato la sua esperienza in Siemens nel 2001 assumendo diverse responsabilità, da sales manager per il Triveneto al coordinamento vendite per la Lombardia, fino a gestire il comparto Siemens di industrial automation, prima di assumere il ruolo di general manager factory automation nel 2014.
L’azienda, tra i principali fornitori di tecnologie per l’azionamento e il controllo a livello mondiale, scommette sulla fabbrica del futuro e sullo sviluppo dell’automazione industriale con la nomina del manager, esperto del mercato manifatturiero con un importante trascorso in diversi settori industriali. «Il suo arrivo consolida e rinforza il posizionamento di Bosch Rexroth nella fornitura di soluzioni di automazione», hanno fatto sapere con una nota dall’azienda.
«Lo smart manufacturing è ormai una realtà. In Italia stiamo accelerando la corsa alla digitalizzazione per tutti i nostri clienti e partner del manifatturiero», ha affermato Matthias Goebel, general manager regione Sud Europa di Bosch Rexroth. «La figura di Andrea, con oltre vent’anni di esperienza nel mondo dell’automazione e dei processi di fabbrica, sarà un punto di riferimento per il nostro mercato, che in questo momento attraversa una fase di trasformazione».
«È una sfida che accolgo con piacere», ha aggiunto Maffioli. «Il gruppo Bosch rappresenta una realtà industriale presente in tutto il mondo, da oltre cento anni, cogliendo in particolare la sfida di essere all’avanguardia in un mercato volatile come quello degli ultimi anni».