Nike, il CEO Mark Parker incassa 14 milioni $

Mark Parker, CEO e presidente di Nike, ha visto il suo compenso crescere del 48% nell’anno fiscale al 31 maggio scorso, per un totale di 14 milioni di dollari (circa 12,5 milioni di euro). La busta paga del numero uno del colosso dello swoosh tiene conto di un salario di 1,7 milioni di dollari e una retribuzione a incentivo di 4,1 milioni, ma la maggior parte dei compensi deriva da premi in azioni e opzioni, per circa 8 milioni.

Nell’ultimo quarter dell’esercizio fiscale (chiuso sempre il 31 maggio scorso), il colosso dello swoosh ha registrato ricavi per 10,2 miliardi di dollari, in crescita del 4% (+10% a cambi costanti) e sopra i 10,16 miliardi di dollari attesi dal mercato. Nei tre mesi, l’utile netto è sceso da 1,1 miliardi di dollari a 989 milioni. L’utile per azione si è attestato a 62 centesimi (54 centesimi di euro), sotto i 66 centesimi previsti dal consensus Refinitiv. Nell’intero esercizio fiscale i ricavi di Nike sono aumentati del 7% sfiorando i 40 miliardi di dollari. Significativa anche la progressione dei profitti, passati da 1,9 miliardi a 4 miliardi.