Le aziende tech Usa fanno terra bruciata attorno a Huawei

Dopo Google, anche Intel, Qualcomm, Micron, Broadcom, Xilinx congelano le forniture destinate al colosso tecnologico cinese

Dopo Google, anche le aziende Usa produttrici di chip e microchip (da Intel a Qualcomm, da Micron a Broadcom, a Xilinx) fanno terra bruciata attorno a Huawei, congelando le forniture destinate al colosso tecnologico cinese.
Lo riporta l’agenzia Bloomberg, che spiega come le varie società abbiano già informato i propri dipendenti. 
Anche Google ha deciso di revocare la licenza del sistema operativo Android a Huawei, in una mossa che potrebbe danneggiare in maniera significativa il gigante cinese del tech. La notizia è stata riportata da Reuters. A seguito di questa decisione, Huawei dovrebbe avere accesso soltanto alla versione open-source di Android e di fatto verrebbe esclusa da qualsiasi aggiornamento di sistema del software. Inoltre, le future versioni degli smartphone Huawei non supporterebbero numerose app e funzionalità tra cui YouTube, Gmail e lo store Google Play. Google si è quindi adeguata alla direzione presa dall’amministrazione Trump, che sta lavorando per impedire alle aziende di fare affari con la compagnia cinese.Si tratta di uno schiaffo dolorosissimo per Huawei, dopo che l’amministrazione Trump ha inserito l’azienda nella lista nera vietandone l’uso per motivi di sicurezza nazionale.