DeA: acquista 70% Alice pizza, punta a nuove aperture centro nord

 

 

 

Il gruppo DeA Capital acquisisce la maggioranza del capitale della catena di pizza da asporto Alice Pizza. Come informa una nota, il fondo specializzato in agroalimentare del gruppo, IDeA Taste of Italy, ha acquisito il controllo di Me&Alice, che gestisce la catena a marchio Alice Pizza (159 punti vendita) e di 10 societa’ che gestiscono complessivamente 16 punti. Fondata nel 1990 da Domenico Giovannini, Alice Pizza e’ la prima catena italiana di pizza al taglio da asporto con 159 punti di vendita. IDeA Taste of Italy deterra’ complessivamente il 70% del Gruppo.
Nel 2018 Alice Pizza ha realizzato un giro d’affari di circa 76 milioni di Euro, attraverso un rete di punti di vendita concentrata nel Lazio (81 negozi a Roma a fine 2018) e nel nord Italia. Ad oggi 16 negozi sono gestiti direttamente dalla famiglia Giovannini e da persone a loro riconducibili, mentre i rimanenti 143 sono concessi in franchising, inclusi 5 punti di vendita all’estero (Madrid, Dubai, Filadelfia, Santiago di Compostela e Malta).
Il progetto di investimento di IDeA Taste of Italy nella compagine sociale, si legge ancora nella nota, e’ in linea con la volonta’ della famiglia Giovannini di accelerare ulteriormente la crescita del business in Italia puntando primariamente sulle aperture dirette nei centri commerciali del centro-nord Italia e in nuovi canali, rafforzando in una seconda fase la propria presenza in selezionati Paesi europei.
Domenico Giovannini e i figli saranno affiancati da un amministratore delegato gia’ individuato e da manager provenienti dal settore della ristorazione che sosterranno l’accelerazione della crescita e la migliore strutturazione dei processi aziendali.