Aci, Angelo Sticchi Damiani riconfermato presidente

Nella serata di ieri, l’Assemblea dell’Automobile Club d’Italia ha confermato Sticchi Damiani presidente dell’ACI per il quadriennio 2021-2024, con oltre il 94% dei voti. Leccese, coniugato, due figli, ingegnere civile e stimato progettista di infrastrutture stradali, è al suo terzo mandato

Damiani, grande competenza alle spalle, ha permesso all’ACI di “cambiare passo”, proprio a partire dal profondo impulso alla digitalizzazione del PRA. A seguito di questa sua riconferma, oggi l’amministrazione pubblica risulta essere progredita nella dematerializzazione dei documenti e nella semplificazione dei servizi a utenti privati e operatori professionali.

Essenziale il suo impegno alla Presidenza, Sticchi Damiani, si è attivato inoltre sul fronte sicurezza stradale con ricerca, formazione e informazione con particolare riguardo dei pedoni e dei ciclisti, che sulla strada sono chiaramente i più vulnerabili.

E’ grazie alla dedizione del Presidente se è stato possibile mantenere in Italia le più importanti competizioni internazionali a iniziare dal Gran Premio di Monza di Formula 1, massimizzando, al contempo, il movimento sportivo di base: più di 800 gare all’anno nelle differenti discipline, kart, rally, corse in salita e gare di regolarità.